Mark Alexander

Mark Butcher, Direttore creativo del editore inglese Mark Alexander, ci parla della sua passione per il lino e di come lavora insieme ai linifici di fiducia per creare tessuti raffinati e lussuosi per i clienti intenditori.

 

MARK ALEXANDER“Amo le caratteristiche del lino. È la fibra che mi piace di più,  nemetto in tutte le cose che faccio” ci dice Mark Butcher (photo), Direttore Creativo di Mark Alexander.

Sin dalla creazione del marchio “naturally beautiful fabrics” per il Romo Group nel 2010, Butcher ha fatto del lino il tratto distintivo di Mark Alexander. Oltre il 75% dei tessuti creati dai quattro designer del team sono di lino: “Il lino permette di esprimere tutta la nostra creatività. Il lino fa parte del nostro brand.”

Butche ci spega che il design estetico del marchio di tessili d’arredamento di lusso britannico coniuga “l’onestà nei materiali, artigianato e la di une perfetta ricchezza nel semplicità – la ntura del prodotto che offriamo è delicatezza, grazie e understatement,”« Epurare tutto: mi piace cosi’, eliminare tutta l’estetica superflua.” Usiamo tutti gli ingredienti migliori, che per me, significa usare lino.”

Butcher ha 25 anni di esperienza nel design di interni di lusso, specialmente negli Stati Uniti, dapprima in storia dell’arte, e successivamente in design e design tessile.

Negli ultimi sette anni, il marchio  a costruito una rete di clienti fedeli, in tutto il mondo: “Quello che vendiamo, è la raffinatezza. La sensazione che sarà per sempre. C’è tanta innovazione ma non si tratta di moda, si tratta di consistenza della qualità.”

Butcher è un estimatore della versatilità del lino: “Funziona con il freddo e con il caldo; è una delle fibre più durevoli, e ha cosi’ tante diverse caratteristiche: la fibra è pulita, lunga, il filato bagnato, per un aspetto bello, asciutto, consumato e vintage. “ Butcher è anche entusiasta del modo in cui il lino prende il colore, “Non soltanto in termini di vibrazione del colore ma anche in termini di delicatezza, posso declinare le tonalità del lino come con nessun’ altra fibra.”

Mark Alexander

 

 

 

Il prodotto più venduto da Mark Alexander è il tessuto Retro – una consistenza che si distingue per il fiammato delicato che scorre lungo una filatura consistente – che il marchio ha recentemente rilanciato in una più ampia gamma di 15 colori, con un prezzo di vendita al dettaglio di £77 al metro. Essendo un settore di lusso, si va fino ad una fascia di prezzo consigliato di £200 al metro.

(foto collezione Origin)

“Il loro è un gusto sofisticato, semplice ma perfetto e inoltre interpretano benissimo il lino” – seguono Svezia e Italia.

Chi sono i client di Mark Alexander?

Butcher ci racconta che oggi più della metà delle vendite del brand provengono dagli Stati Uniti. “Esiste un mercato molto forte e competente dell’interior design in America, “ci spiega.

In Europa, i mercatI leader di Mark Alexander sono il Regno Unito e il Belgio, seguito dalla Svezia e dall’Italia. «  I nostri clienti sono consapevoli, capiscono la raffinatezza del lino. »

Quando il team dei designer di Mark Alexander comincia a lavorare su una nuova collezione, inizia innanzitutto immaginando il tessuto in un contesto di interior design. “Li incoraggio ad immaginare le case dei migliori clienti del mondo, per esempio; una casa negli Hamptons, nel Sud della California, nei Cotswolds…per quale interno stiamo lavorando?”

Butcher ci spiega che il tessuto che lui e il suo team creano è concepito con coscienziosa qualità, senza accozzaglie di design. Sono consapevoli del contesto in cui il tessuto sarà utilizzato, con mobili Design Danesi di degli anni ’60 o di Art Deco originali che sia per tende, o tappezzeria, è il tessuto che fa la stanza. E continua: “Negli Stati uniti si parla di un interno ricercato o da collezione. Lavoro con i tessuti che hanno un vissuto o si basano sulla qualità. Crediamo che il lino corrisponda a questa definizione, durevole ma innovativo, con il giusto equilibrio fra autenticità e originalità.”

Butcher descrive il suo metodo di sviluppo delle nuove qualità di tessuto come un “lavoro a ritroso”. E ci spiega il suo processo mentale: “Non penso ai tessuti come un concetto di grafica in 2D. Non si tratta di colore o di motivo. Si tratta piuttosto della giusta direzione creativa per il filato che abbiamo di fronte. Che si tratti di filati di lino pulito per un tocco “urban” o di una qualità fiammata fatta a mano, ci rivolgeremo ad un tessitore per ottenere il miglior risultato estetico. Per noi è una modalità scontata di creare, ma non è cosi’ comune.”

Mark Alexander lancerà otto nuove collezioni all’inizio del 2017 al Paris Deco Off

Mark Alexander Edo

 

 

Quattro degli otto temi sono saldamente incentrati sul lino

  • Origin, con stampe decorative, trame e ricami
  • Edo (photo), che ha un’estetica giapponese e motivi trasparenti, semi trasparenti e lini leggeri;
  • Tate, filati di lino senza tempo con bordi moderni;
  • Mezzo, un filato bagnato, fibra lunga, velluto lino con una natura iridescente insita, compatto al tatto.
  • Inoltre, la prima “naturally beautiful trimming” gamma del marchio, Accent, in lino Europeo al 100%, filato in Belgio, che comprende sei orli e due fermatende prodotti negli stessi colori delicati, naturali e decisi dei filati di lino leggero del brand.

 

 

MARK ALEXANDER

E in primavera, Butcher ancora una volta, dividerà il suo tempo fra Londra, Belgio e Nord della Francia lavorando fianco a fianco con i suoi collaboratori di lunga data.Senza inviare un’idea al linificio e chiedere che sia copiata, Butcher ama esplorare lo sviluppo del processo produttivo con i suoi colleghi nei diversi linifici accreditati Masters of Linen®: “Sono per il fortunato incidente al 100%” Si tratta di ricchezza e qualità dei tessuti, si parla del filato, del modo in cui lo trattiamo e lo rifiniamo. Ecco l’evoluzione del processo creativo. Lavoro a stretto contatto con i linifici. A livello personale, mi piace lavorare con azienda famigliale. La relazione è la chiave di tutto. Ci permettono di sviluppare dalla a alla z. Ecco perchè amo il lino.” (foto collezione Origin)

Interview by Gill Gledhill.

www.markalexander.com

 


Keep up to date with the Flax community through social media: 

Facebook: The European Confederation of Flax and Hemp

Instagram: @wearelinen

Twitter: @wearelinen

Pinterest: We Are Linen

Vimeo: We are Linen

  
Copyright © CELC - linenandhempcommunity
Lifestyle-it
News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *